FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Torino, licenziati via WhatsApp: 30 operai lasciati a casa con un messaggio

I dipendenti non ricevevano lo stipendio da mesi

"Noi, licenziati in trenta, con un solo WhatsApp". E' successo a Rosta, in provincia di Torino. Fabbrica chiusa e titolare sparito. Il 18 marzo scorso sui loro cellulari è comparso il messaggio del gruppo WhatsApp dell'azienda. "Chi deve rientrare a lavorare in questi giorni può stare a casa perché dobbiamo riorganizzare l'azienda".

Due giorni dopo, sempre tramite WhatsApp, è stato annunciato ai trenta addetti: "Questi sono i licenziamenti - scrive il titolare, Marco Broletto, che poi è scomparso - lo sto comunicando perché tutti sappiano che l'azienda è chiusa per fallimento ed è stata messa in liquidazione".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali