FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Terrore su un bus nel Foggiano: rapinati i passeggeri

Il mezzo era diretto a Roma ed è stato fermato da una banda di quattro uomini poco prima del casello autostradale di Cerignola

Una banda composta da quattro uomini ha assaltato un autobus bipiano diretto a Roma poco prima del casello autostradale di Cerignola, in provincia di Foggia. Il mezzo, partito da Taranto, aveva a bordo circa 60 passeggeri e quelli del piano terra sono stati rapinati dei loro portafogli e cellulari, mentre uno dei conducenti è stato aggredito. I malfattori, dopo l'assalto, sono fuggiti. Uno degli autisti ha presentato una denuncia ai carabinieri di Taranto, mentre i singoli passeggeri a quelli di Cerignola.

Il bus, della ditta Marozzi, aveva ripreso la marcia dopo la sosta a Canosa di Puglia quando ha trovato la strada sbarrata da un Suv e da un'Audi A6. Secondo la ricostruzione fatta dall'autista ai carabinieri di Taranto, due uomini della banda sono saliti sul bus, hanno colpito un conducente con il calcio del fucile e minacciato l'altro con l'arma. Gli altri due malfattori, invece, sono rimasti fuori a fare da palo.

Improvvisamente è giunto un tir che ha acceso gli abbaglianti per far spostare macchine e banda. I quattro, tutti con il volto coperto da calzamaglia, sono poi fuggiti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali