FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

"Maledetti, vi becco uno a uno": la guerra tecnologica alle discariche abusive del sindaco di Messina

Il primo cittadino siciliano, Cateno De Luca, su Facebook pubblica video e numeri nella lotta ai cittadini "sporcaccioni". I risultati delle prime 100 telecamere di ultima generazione installate per le strade

Da video

E' una guerra all'ultima... trovata tecnologica quella che il sindaco di Messina Cateno De Luca sta combattendo contro chi getta rifiuti per le strade della sua città dando vita a discariche abusive. "Maledetti, vi becco uno a uno", tuona il primo cittadino su Facebook, svelando la sua arma segreta: 100 telecamere di ultima generazione che catturano gli "sporcaccioni" registrando immagini "nitidissime". "I risultati sono più che straordinari", esulta De Luca, mostrando un video esemplificativo.

"Abbiamo chiesto un finanziamento di 10 milioni di euro al ministero dell'Interno per il potenziamento della dotazione tecnologica, - aggiunge De Luca. - Arriveremo ovunque pur di avere una città pulita e sicura".

 

 

"Guardate le immagini nitidissime che mostrano un individuo mentre effettua un'attività di scarico di rifiuti in un'area sottoposta a sequestro giudiziario", scrive il sindaco. "La piattaforma MEsM@RT (progetto per la Smart City di Messina) - precisa - ha permesso alle forze dell’ordine di indentificare il soggetto e di attuare le azioni previste (denuncia e sequestro del veicolo)".

 


 

 

Così, "a partire dalla scorsa settimana, grazie alle nuove telecamere installate in punti strategici della città, è stato possibile testare il funzionamento degli algoritmi di AI (Intelligenza Artificiale) e Machine Learning di MEsM@RT, con l’obiettivo di individuare e analizzare una serie di illeciti ambientali che si stanno compiendo sul territorio del Comune di Messina", afferma.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali