FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Denise, Cassazione: ok assoluzione sorellastra | Mamma: "Rapitore libero"

Lʼappello di Piera Maggio: "Se non è stata una faida familiare allora gli italiani stiano attenti, se hanno colpito me possono farlo con chiunque e tutti dovrebbero avere paura"

"Lancio un appello a tutti gli italiani perché stiano attenti. Se, come ha stabilito la Corte, la vicenda del rapimento di Denise non è una faida familiare, significa che c'è un ladro di bambini in giro". Così Piera Maggio, madre di Denise Pipitone, commenta la sentenza della Cassazione che ha confermato l'assoluzione di Jessica Pulizzi, la sorellastra accusata di aver rapito la piccola nel 2004. "Se hanno colpito me possono farlo con chiunque".

"Tutti dovrebbero avere paura - aggiunge -. Mi auguro che chi sa parli e si tolga questo macigno dalla coscienza", aggiunge la mamma della piccola scomparsa da Mazara del Vallo all'età di 4 anni.

I supremi giudici della quinta sezione penale hanno infatti respinto il ricorso della procura della Corte di Appello di Palermo contro l'assoluzione di Jessica emessa il due ottobre del 2015.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali