FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Catania, vicequestore mostra le gambe su Facebook: il sindacato la contesta

"Accuse medievali", risponde Marilina Giaquinta, in servizio alla questura della città etnea, al Movimento poliziotti democratici e riformisti che bolla il suo post come "disdicevole"

La foto dello "scandalo", quella di due gambe sottili e nude incorniciate da una sottoveste di pizzo nero, proviene dal profilo Facebook di una donna spiritosa e ironica. E' quanto emerge scorrendo i suoi post con poesie, pensieri, immagini di piedi e opere d'arte o mentre è in servizio sulla banchina del porto di Catania ad accudire i baby-migranti. Ma piovono critiche, perché non è una donna qualunque: è Marilina Giaquinta, vicequestore di Catania. A bacchettarla per il comportamento "disdicevole" è il Movimento poliziotti democratici e riformisti. "Accuse medievali", si difende.

La difesa del vicequestore"Se oggi fa scandalo la foto delle gambe di una donna di qualche centimetro sopra la rotula, allora siamo veramente a burqa e burkini", risponde senza scomporsi il vicequestore Giaquinta responsabile del servizio immigrazione a Catania. E della lettera-denuncia fa spallucce: "Quella sigla rappresenta un centinaio di agenti in tutta Italia ed è chiarissimo che si tratta di un attacco strumentale da parte di un collega che non è più in questura. Io tra tre anni vado in pensione e ho preferito stare con i miei tre figli piuttosto che fare carriera - continua. - E' stato piuttosto un attacco medievale che mi offende come donna e come dirigente di polizia. La Polizia è avanti, tant'è che i miei superiori non hanno dato peso a quella lettera".

La bacchettata moralistaLa lettera sindacale firmata da Marcello Rodano, a nome del Movimento che rappresenta, è finita sul tavolo del questore. "Su Facebook - come riporta Il Corriere della Sera riprendendo alcuni stralci della missiva - ha ritenuto opportuno mettere alla berlina le proprie gambe, in una discutibile posa in cui anche la sottana di pizzo all'uopo utilizzata offre profonde connotazioni conturbanti e poco consone a un dirigente di polizia". E in allegato, ecco la foto dello "scandalo" e i commenti a margine della stessa.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali