FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Caltanissetta, 27enne uccide l'ex amante e la figlia di lei e si suicida

La tragedia si è consumata nel centro storico di Mussomeli: quando sono arrivati i soccorsi per i tre non cʼera più niente da fare

Un 27enne ha ucciso a colpi d'arma da fuoco l'ex amante 48enne e la figlia 27enne della donna nella loro abitazione nel centro storico di Mussomeli, nel Nisseno. L'uomo si è quindi tolto la vita. Ad avvertire i carabinieri è stato un vicino di casa dopo aver sentito gli spari, ma quando i soccorritori sono giunti sul posto per i tre non c'era più nulla da fare. I militari stanno ora cercando di ricostruire l'esatta dinamica.

L'omicida è Michele Noto. Il giovane deteneva regolarmente la pistola con cui ha sparato perché aveva un porto d'armi sportivo. Le due vittime sono invece Rosalia Mifsud e la figlia di lei Monica Di Liberto, avuta da un precedente matrimonio. Il 27enne e la 48enne avevano avuto una breve relazione. Dalla ricostruzione sembrerebbe che l'uomo non volesse rassegnarsi alla fine della storia. 

 

Caltanissetta: uccide l'amante, la figlia di lei e si suicida

 

A scatenare la furia dell'uomo sarebbe quindi stato l'ennesimo rifiuto a riallacciare la relazione da parte della donna. Noto è entrato nell'appartamento dove si trovavano le due donne e dopo un'accesa discussione ha ucciso prima Rosalia Mifsud e poi la figlia Monica. Poi ha rivolto la pistola contro se stesso uccidendosi. Sembrerebbe che la 48enne non avesse mai sporto denuncia per molestie. Sul luogo dell'omicidio è stato trovato un cuscino che forse l'uomo avrebbe usato per silenziare i colpi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali