FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sea Watch, Riccardo Magi: "Ero a bordo, stupito dalla manovra della motovedetta della Gdf"

A "Quarta Repubblica" il parlamentare racconta: "Stupito dalla manovra della motovedetta"

"Sono rimasto molto stupito dalla manovra della motovedetta della Guardia di Finanza, rispetto alla quale, evidentemente, la comandante della Sea Watch non ha saputo reagire". Con queste parole il parlamentare Riccardo Magi, che si trovava proprio a bordo della Sea Watch durante l'attracco nel porto di Lampedusa, spiega a "Quarta Repubblica" cosa sia davvero successo in quei minuti particolarmente delicati.

"La motovedetta ha seguito la Sea Watch durante tutto il percorso, fino all'ingresso del porto - racconta nella trasmissione di Nicola Porro -  Una volta entrata, la nave inizia la manovra per accostare alla banchina e in quel momento accade una cosa che mi ha stupito: la motovedetta della Guardia di Finanza si infila là dove stava attraccando la Sea Watch. Ma con una nave da 640 tonnellate già in porto e che ha iniziato la manovra, che cosa si vuole ottenere?".

Risponde Alessandro Sallusti: "Non si può imputargli la dinamica, non si sono fermati all'Alt. Non si può mettere sullo stesso piano lo Stato e una signora che trasgredisce deliberatamente a una legge".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali