FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sassari, uccide lʼanziana madre e tenta di togliersi la vita

La donna è stata assassinata a coltellate al culmine di una lite. Lʼuomo ha tentato di barricarsi in casa

Sassari, uccide l'anziana madre e tenta di togliersi la vita

Un uomo di 63 anni, Pietro Mavuli, ha ucciso a coltellate la madre 91enne, Antonia Luigia Dettori, e ha poi tentato di togliersi la vita. E' successo ad Anela, in provincia di Sassari. Il delitto, secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, è avvenuto al culmine di una colluttazione nell'abitazione dell'anziana.

A quanto pare, Mavuli aveva intenzione di uccidersi, ma non voleva lasciare l'anziana madre da sola; così ha deciso di uccidere anche lei. Ha atteso che la badante rumena di 46 anni uscisse di casa insieme a uno dei suoi tre fratelli e alla cognata e ha assassinato la donna, da tempo malata di Alzheimer.

Geometra stimato, Mavuli ha esercitato a lungo la libera professione, gestendo incarichi anche per conto della Comunità montana del Goceano e per il Comune di Nuoro. Ha sempre abitato con la madre alla quale ha tolto la vita prima di chiudersi nella propria camera per cercare di farla finita. Proprio in quel momento la badante e' rientrata in casa e ha fatto scattare l'allarme. Ora l'uomo è ricoverato, piantonato, in ospedale.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali