FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Roma, parla uno dei bimbi maltrattati nellʼasilo degli orrori: "Mi dava i pugni in testa"

Le Iene raccolgono la testimonianza di uno dei piccoli picchiato e vessato dalla maestra

In un asilo di Fiumicino, vicino Roma, una maestra è stata ripresa dalle telecamere delle forze dell’ordine mentre maltrattava dei bambini. La iena Veronica Ruggeri è andata dai genitori che hanno denunciato la maestra Giovanna, parlando con le mamme e uno dei bambini maltrattati che ora non frequenta più quell'istituto. Giulio ha raccontato tutti i maltrattamenti subiti, mentre in video vengono trasmesse le immagini degli abusi della maestra ai suoi alunni. "Una volta la maestra mi ha preso per il collo e mi ha lanciato contro il muro - racconta il piccolo -  Non ho pianto. Diceva di non dire alla mamma che mi aveva menato. Io dicevo ok, ma ho raccontato tutto, poi l'abbiamo mandata in galera".

La maestra, una donna di 63 anni, è stata arrestata lo scorso 27 marzo, ha passato due mesi ai domiciliari ed è stata interdetta dall’insegnamento. Ora tuttavia lavora in un ufficio interno al Comune. Il piccolo Giulio sta ancora cercando di superare il trauma: "Me la ricordo ancora la maestra Giovanna".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali