FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Roma, altro blitz dei carabinieri contro il clan Casamonica: arrestate 23 persone

I destinatari delle misure cautelari sono accusati di estorsione, usura, intestazione fittizia di beni e spaccio di stupefacenti spesso con lʼaggravante del metodo mafioso

I carabinieri di Roma hanno condotto un nuovo blitz contro il clan Casamonica, arrestando 23 persone (7 delle quali donne) appartenenti alle famiglie Casamonica, Spada e Di Silvio. Gli arrestati sono accusati, a vario titolo, di estorsione, usura, intestazione fittizia di beni e spaccio di stupefacenti, nella maggior parte dei casi con l'aggravante del metodo mafioso. Perquisizioni e arresti sono scattati a Roma, in provincia e in altre regioni.

Roma, blitz dei carabinieri contro i Casamonica: arresti e beni sequestrati

L'operazione "Gramigna" - Le indagini rappresentano la prosecuzione dell'operazione "Gramigna" che, la scorsa estate, ha già interessato 37 appartenenti al clan Casamonica. Il blitz, condotto da 150 carabinieri alle prime luci dell'alba, è stato svolto con l'ausilio di unità cinofile, un elicottero dell'Arma e personale dell'8° Reggimento Lazio.

Arrestate anche 7 donne - L'operazione contro la criminalità è seguita dalla Direzione Distrettuale Antimafia. Nel provvedimento sono comprese 7 donne: anch'esse sono accusate, a vario titolo, di usura, intestazione fittizia di beni, spaccio di stupefacenti ed altro, tutti reati per buona parte commessi con l'aggravante del metodo mafioso.

Il sindaco Raggi ringrazia - "Arrestati 23 esponenti dei clan Casamonica, Spada e Di Silvio. Grazie al Comando Provinciale dei Carabinieri e ai giudici della Procura di Roma": con questo tweet il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha commentato il blitz.

Salvini: "Nessuna tregua ai criminali" - Un ringraziamento alle forze dell'ordine arriva anche da parte del ministro dell'Interno, Matteo Salvini: "Grazie agli inquirenti, nessuna tregua ai criminali", ha detto il vicepremier sottolineando che presto sarà ad Anzio per "restituire ai cittadini una villetta confiscata".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali