FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Riccione, in chiesa arriva il distributore automatico di santini e rosari

Lʼidea è del parroco don Franco Mastrolonardo. Sua anche l’iiniziativa di fornire un link ai fedeli per poter seguire le funzioni liturgiche in streaming

Santini, rosari a un euro, medagliette e libri per preghiere. È quanto si può trovare in vendita all’interno di un distributore automatico collocato presso la chiesa Gesù Redentore, in viale Dante a Riccione. L'idea è del parroco don Franco Mastrolonardo, che ha pensato di "sostituire" i classici snack e bevande con gadget liturgici. E sembrerebbe che l’iniziativa non dispiaccia ai parrocchiani, considerando che dalle ultime foto (scattate da Mary Cianciaruso) pare che gli oggetti siano andati a ruba. Il motivo? Probabilmente, com’è già accaduto in Trentino e in Piemonte, si tratta di un modo per combattere la crisi e far quadrare i conti della parrocchia. Il sacerdote, interpellato al telefono dal Corriere Romagna, ha detto: "Non è niente di speciale, mettiamo questo distributore solo nei mesi estivi, ma non è nulla di così particolare".

Riccione, in chiesa spunta il distributore automatico di santini e rosari

Don Franco non è nuovo a questo genere di iniziative. Sua anche l’idea di fornire un link ai fedeli per poter seguire le funzioni liturgiche in streaming.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali