FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lotta al caporalato, la figlia del ministro Padoan manifesta con i migranti a Foggia

Slogan per sensibilizzare la gente sulla questione del "ghetto" di Rignano Garganico, una baraccopoli che ospita oltre 2.000 braccianti stagionali extracomunitari

Lotta al caporalato, la figlia del ministro Padoan manifesta con i migranti a Foggia

Una quindicina di attivisti e lavoratori africani hanno manifestato davanti alla prefettura di Foggia. Con loro anche Veronica Padoan, figlia del ministro dell'Economia, che da tempo segue le vicende del  "ghetto" di Rignano Garganico. Si tratta di una baraccopoli che ospita oltre 2.000 braccianti extracomunitari. "La questione - ha spiegato la Padoan - preme pesantemente sulla Regione Puglia perché ha responsabilità oggettive".

"Per quel che concerne il gran ghetto di Rignano - ha sottolineato - effettivamente ci troviamo di fronte ad uno dei complessi abitativi piùgrandi, ma come questo in Italia ci sono altri ghetti; quindi, il giochino di catalizzare tutta l'attenzione sui ghetti lascia il tempo che trova. E' dal 2014 che la giunta Vendola aveva millantato di smantellare il ghetto, il problema non sono queste comunita'; il problema - ha concluso Veronica Padoan - è che se non si organizza effettivamente il lavoro nei campi è inutile parlare di smantellare i ghetti. La questione abitativa è presente anche nei contratti provinciali e nazionali".

"Città fantasma" - Gli attivisti e gli immigrati hanno manifestato in occasione della visita al ghetto, una città "fantasma", del ministro della Giustizia Andrea Orlando. "Una non città. Eppure migliaia di uomini e donne danno vita alle porte di Foggia a una comunità di lavoratori sfruttati. Schiavi ricattati dai caporali", ha scritto su Facebook il Guardasigilli dopo una serie di incontri con al centro il tema del caporalato. "È qualcosa di inaccettabile. È da questo luogo che penso sia più giusto ribadire l'impegno del governo ad approvare nel più breve tempo possibile la nuova legge contro il caporalato", ha annunciato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali