FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Foggia, vicepreside aggredito: arrestato il padre di un alunno

Pasquale Diana sarebbe stato malmenato per aver rimproverato il giorno precedente il figlio del suo aggressore

Foggia, vicepreside aggredito: arrestato il padre di un alunno

La polizia ha arrestato il presunto responsabile dell'aggressione al vicepreside della scuola media 'Murialdo' di Foggia avvenuta all'interno dell'istituto scolastico il 10 febbraio. Il vicepreside, Pasquale Diana, venne aggredito, riportando lesioni guaribili in 30 giorni, dal genitore di un alunno che il docente aveva rimproverato il giorno prima.

L'uomo, Domenico Carella, 38enne con precedenti penali, dovrà rispondere di violenza e minaccia a pubblico ufficiale e lesioni gravi. Carella è stato posto ai domiciliari e, inoltre, il questore di Foggia, Mario Della Cioppa, ha provveduto a firmare la proposta del Tribunale di Bari per l'applicazione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, in considerazione della pericolosità sociale dell'uomo.

Il rimprovero al figlio e l'aggressione - L'aggressione sarebbe stata compiuta dal 38enne per un rimprovero che il vicepreside aveva fatto al figlio undicenne il giorno prima. L'uomo, il giorno successivo, è entrato nell'istituto scolastico e dopo aver cercato il docente, alla presenza di personale scolastico e di studenti, lo aveva aggredito con calci e pugni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali