FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Delitto Avetrana, Michele Misseri lancia una secchiata dʼacqua allʼinviata di Pomeriggio Cinque

Lʼuomo era stato intervistato sulla possibilità per Sabrina Misseri e Cosima Serrano, cugina e zia di Sarah Scazzi, di scontare gli arresti domiciliari in un convento

Michele Misseri torna a far parlare di sé in televisione. E lo fa nel suo stile. Nella giornata di martedì l'uomo è stato intervistato ad Avetrana da un'inviata della trasmissione "Pomeriggio Cinque" sulla possibilità per Sabrina Misseri e Cosima Serrano, cugina e zia di Sarah Scazzi, di scontare gli arresti domiciliari in un convento. Misseri, senza proferire parola, ha tirato una secchiata d'acqua alla giornalista e alla troupe, dicendo: "Devo chiamare i carabinieri? Qui c'è un divieto...". Nello stesso giorno, il tribunale ha poi rimandato la decisione sul caso di Sabrina e Cosima.

Quando la troupe è giunta in via Deledda, nel Comune pugliese, Michele Misseri ha cominciato a schivare le telecamere, scomparendo nel buio della sua rimessa agricola. Inutili i tentativi dell'inviata: "Ci dici cosa ne pensi? Michele? Un sì, un no Michele ci rispondi? Michele? Solo una parola: sì, no". Ritornato in strada, l'uomo ha poi dato sfogo alla sua frustrazione lanciando una secchiata d'acqua.

Queste le dichiarazioni in video della cronista: "Abbiamo incontrato qui Michele Misseri e da lui avremmo voluto sapere cosa ne pensa di questa richiesta della figlia, ma per tutta risposa ha aggredito la nostra troupe con una secchiata d'acqua come potete vedere dalle immagini e come potete vedere da questa pozzanghera".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali