FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Bari, la Torre di San Vincenzo è salva: spostata per far spazio a una statale

Grazie alla traslazione su binari effettuata da architetti e ingegneri è stato possibile evitare di abbattere la struttura cinquecentesca

Una torre del Cinquecento in provincia di Bari spostata per far posto ad una strada. Grazie al lavoro di ingegneri e architetti, è stato possibile evitare l'abbattimento dell'edificio. E' il primo caso in Italia di una simile operazione.

La manovra - Gli operai stanno traslando di una trentina di metri la Torre di San Vincenzo a Palo del colle (Bari) per la costruzione della strada statale 96. In seguito a mesi di studi, le mura sono state consolidate e l'edificio spostato su rotaie dopo la creazione di una base in calcestruzzo. L'operazione è stata affidata all'architetto Beppe Fragasso, titolare della Garibaldi-Fragasso di Bari, insieme alla Cp tecnology di Milano. Il costo dello spostamento è di circa 1,5 milioni di euro.

I dettagli tecnici - Gli ingegneri Nicola Mele e Giuliana Lacertosa spiegano alla Gazzetta del Mezzogiorno come si è proceduto nei lavori: "Sono state tagliate le murature di fondazioni con un procedimento per cantieri; un lavoro eseguito pezzo per pezzo. Successivamente è stato realizzato il solettone di base, una nuova fondazione con ferro e calcestruzzo man mano che la muratura di fondazione veniva tagliata".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali