FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Processo a Emilio Fede, Berlusconi in tribunale: prestito a Lele Mora fu atto di generosità

Lʼex premier è stato chiamato a testimoniare nel procedimento a carico del giornalista imputato per bancarotta fraudolenta insieme allʼex agente dei vip: dal Cavaliere intascarono due milioni e 800mila euro

Processo a Emilio Fede, Berlusconi in tribunale: prestito a Lele Mora fu atto di generosità

A Lele Mora "ho fatto un prestito come atto di generosità" e vedendo che non veniva restituito "ritenni la cosa superata". Lo ha detto Silvio Berlusconi, testimoniando a Milano al processo a carico di Emilio Fede, imputato per bancarotta fraudolenta insieme a Mora stesso per la vicenda del prestito da 2 milioni e 800mila euro che il Cavaliere nel 2010 fece all'ex agente dei vip, nel tentativo di salvare le sue società dal crac. Per il pm Eugenio Fusco, Fede trattenne per sé circa un milione e 100mila euro.

Nel corso della breve deposizione, durata circa 15 minuti, durante la quale il leader di Forza Italia non ha autorizzato foto e riprese video, il pm Eugenio Fusco ha anche chiesto a Berlusconi, testimone e mai indagato nel procedimento (in aula c'erano comunque i suoi legali Niccolò Ghedini e Federico Cecconi, oltre all'avvocato di Fininvest Salvatore Pino), quando avesse saputo che una parte dei soldi che aveva prestato a Mora erano finiti a Fede. "Non so se dai giornali o se qualcuno me ne ha parlato, ma si diceva in azienda anche che Mora aveva restituito a Fede parte di un prestito che quest'ultimo gli aveva concesso".

"Ad ogni modo, - ha proseguito Berlusconi, - il signor Fede ha chiuso il suo rapporto con l'azienda (Mediaset, ndr) e non ho più parlato con lui di questo e neanche con Mora che mi ha cercato delle volte, ma io ho preferito non rispondere su suggerimento dei miei avvocati". In quel periodo, infatti, era esploso il caso Ruby che ha fatto finire a processo anche l'ex talent scout e l'ex direttore del Tg4.

Inoltre, sempre al pm che gli ha chiesto quale atteggiamento avesse avuto quando circolavano le voci dei soldi trattenuti da Fede, Berlusconi ha risposto: "Non c'è stato alcun atteggiamento da parte mia, il prestito è stato un mio atto di generosità e poi ritenni di non interessarmene più".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali