FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Un giorno senza reggiseno per solidarietà con Carola Rackete

La singolare manifestazione è stata lanciata da due ragazze di Torino: "Rivendichiamo il diritto delle donne a vestirsi come vogliono senza essere demonizzate"

Un giorno senza reggiseno per solidarietà con Carola Rackete

Tutte con Carola Rackete senza reggiseno. La singolare manifestazione, indetta da due ragazze di Torino, è stata lanciata per dimostrare solidarietà alla capitana. Sabato 27 luglio le due promotrici, Nicoletta Nobile e Giulia Trivero, invitano tutte le donne a uscire di casa senza il capo intimo per rivendicare il diritto delle donne di vestirsi come vogliono. E senza reggiseno ad andare in negozio, al parco, in ufficio.

Carola era finita nel mirino infatti anche per essere andata in Procura senza reggiseno. E le due ragazze hanno preso spunto da questo dettaglio per lanciare la loro provocazione. "La protesta nasce con ironia ma l'obiettivo non è poi così leggero - dicono a Repubblica le due ideatrici della giornata -. Scandalizzandoci per la capitana senza reggiseno si punta a distrarre l'attenzione dai veri contenuti, demonizzando al tempo stesso il corpo femminile". E aggiungono: "Quando abbiamo letto delle polemiche sul caso siamo rimaste sconvolte e così abbiamo deciso di muoverci. Volevamo fare una protesta che non fosse nulla di violento e così abbiamo scelto la modalità di non indossare il reggiseno. Una scelta che ogni donna può fare senza scandalo né volgarità".

L'evento è stato pubblicizzato via social e c'è anche stato chi ha proposto una versione maschile, come quella di andare in giro con il reggiseno. "Qualsiasi iniziativa non violenta che ci supporti è ben accetta", dicono la Nobile e la Trivero. La manifestazione è stata lanciata a Torino perché torinesi sono le due promotrici, che però allargano idealmente l'invito al mondo intero. "Chiunque può aderire. Basta non mettersi il reggiseno".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali