FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Torino, dopo il blitz di "Striscia la Notizia" torturano lo stalliere: due arresti

Lʼaddestratore veniva accusato dai due titolari della struttura finiti in manette di aver fatto la spia su presunti maltrattamenti agli animali

Torino, dopo il blitz di "Striscia la Notizia" torturano lo stalliere: due arresti

Lesioni, sequestro di persona e tentata estorsione: sono questi i reati di cui dovranno rispondere i due titolari di un maneggio con annessa scuola di equitazione a Caluso (Torino), ora agli arresti domiciliari. A notificare la misura di custodia cautelare emessa dal gip di Ivrea sono stati i carabinieri di Chivasso. Al centro della vicenda uno stalliere, maestro di equitazione del maneggio, a cui i due avrebbero inflitto delle torture per ore, prendendolo a bastonate, dopo averlo appeso per i piedi e spezzandogli entrambe le braccia. Un trattamento riservato al dipendente in seguito alla visita al maneggio di una troupe di "Striscia la Notizia" e delle guardie zoofile, allertate per presunti maltrattamenti agli animali. I due arrestati sospettavano la vittima di aver fatto scattare il blitz.

Dopo l'arresto della coppia di titolari, lui di 63 anni e lei di 29, in un terreno vicino al maneggio sono entrate in azione le ruspe, alla ricerca di una fossa comune dove si sospetta siano stati sepolti alcuni cavalli.

E' stato intanto trovato uno strumento per somministrare scariche elettriche agli equini, oltre a numerosi farmaci scaduti. Nel corso delle indagini, inoltre, i carabinieri hanno scoperto una serie di inadempienze e irregolarità anche nei certificati che risultano in numero maggiore degli animali presenti. Sono 37 quelli di cui è in corso l'identificazione attraverso la documentazione trovata.

Il maneggio è stato teatro, il 16 febbraio, di un blitz delle guardie zoofile per presunti maltrattamenti sugli animali. In quella circostanza, poiché uno dei due titolari aveva manifestato segnali di forte agitazione a causa della presenza di una troupe della trasmissione televisiva "Striscia la Notizia", le guardie zoofile avevano richiesto l'intervento dei carabinieri.

Ad aver provocato quel blitz - secondo i due titolari ora in manette - fu la vittima dell'aggressione. L'istruttore è stato per questo picchiato per ore: ha riportato la rottura delle braccia e ferite su varie parti del corpo.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali