FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Torino, donna incinta travolta da unʼauto pirata: partorisce, la bimba è grave

Cesareo dʼurgenza al Cto subito dopo che la giovane è stata soccorsa. Eʼ caccia allʼautomobilista

Stava attraversando la strada sulle strisce pedonali quando è stata investita da un'auto pirata. La vittima, una donna incinta, alla 38esima settimana di gravidanza, ha quindi partorito d'urgenza al Cto di Torino, dove ha dato alla luce una bambina. La neonata ha subito un grave trauma fetale ed è ora ricoverata, in ipotermia, in Terapia intensiva neonatale. Le sue condizioni sono gravi.

L'incidente è avvenuto lungo la strada provinciale 6, dove l'auto ha travolto la donna e si è data alla fuga. La polizia sta cercando qualche frammento del veicolo per risalire al modello. Secondo le prime ricostruzioni la donna, 19 anni, era appena uscita da un supermercato nelle vicinanze e stava tornando a casa. Le condizioni della giovane, subito soccorsa, non desterebbero preoccupazioni.

Marius, il padre ventenne della neonata partorita con un cesareo d'emergenza, non si dà pace. "Uno investe una donna e scappa. Ma le sembra possibile? La travolge e va via. Come se nulla fosse successo. Non è ammissibile". "Non è ammissibile, non lo è", insiste il neo papà, sotto shock per quanto accaduto. Accanto a lui, mentre passeggia su e giù davanti all'ospedale, sono accorsi numerosi i parenti, ognuno con un gesto o una parola di conforto. "Spero che trovino chi ha quasi ucciso mia figlia e la mia compagna", è l'auspicio dell'uomo, che tira un sospiro di sollievo soltanto quando gli dicono che la figlia è nata. L'attesa non è però ancora finita. "Io resto qui, non mi muovo finché non mi dicono che è fuori pericolo", dice scuotendo la testa.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali