FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Terrorismo, blitz del Ros: fermato cittadino marocchino a Cuneo | Sui social: deprimente morire di vecchiaia

Lʼuomo è "fortemente indiziato", sottolineano gli investigatori, di istigazione a delinquere per finalità di terrorismo

Un cittadino marocchino, Ilyass Hadouz di 19 anni, residente a Fossano, è stato fermato a Cuneo dai carabinieri del Ros e da quelli del Comando provinciale di Cuneo per terrorismo. Al centro delle indagini, coordinate dalla Procura distrettuale di Roma, le "attività criminali dell'uomo, "fortemente indiziato", sottolineano gli investigatori, di istigazione a delinquere per finalità di terrorismo e di far parte di un'associazione terroristica.

Il 19enne è accusato di istigazione a delinquere aggravata dalle finalità del terrorismo e partecipazione ad associazione con finalità di terrorismo internazionale. Le indagini hanno appurato che il giovane utilizzasse i suoi account sui social network per fare propaganda jihadista inneggiante al martirio, alla ricompensa che Dio concederà alla comunità dei musulmani impegnati nel jihad, alla punizione che la stessa riserverà ai miscredenti, esaltando le gesta, il valore ed il coraggio dei combattenti in nome di Allah.

Tra le frasi più significative postate, "è deprimente morire di vecchiaia" e "ai miscredenti saranno destinati giorni neri che faranno imbiancare i capelli ai bambini", rivolgendosi agli anfedeli impegnati a "toglierci la luce senza sapere che siamo l'oscurità". Il 19enne aveva anche un profilo Facebook anonimo collegato direttamente a blog e comunity intrisi di retorica jihadista.

Cuneo, terrorismo: 19enne marocchino diventa jihadista

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali