FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Fermata jihadista italiana, la nonna: "Lara una terrorista? Eʼ una brava ragazza"

Ad Alessandria la famiglia fa quadrato intorno alla 26enne, sposata con un foreign fighter italiano morto in Siria, in carcere per legami con sospetti gruppi terroristici

Una 26enne, Lara Bombonati, è stata fermata a Tortona (Alessandria), dove viveva con alcuni parenti, ed è ora reclusa nel carcere di Torino con l'accusa di terrorismo internazionale per la sua vicinanza a un gruppo jihadista. La donna, sposata con un foreign fighter italiano che sarebbe morto in battaglia in Siria, fu fermata a gennaio in Turchia e successivamente espulsa. Gli inquirenti sospettano che si sia radicalizzata per diventare una combattente. Ma la famiglia smentisce. "E' una brava ragazza", la difende la nonna.

Le indaginiL'inchiesta è coordinata dal procuratore capo di Torino Armando Spataro e dal sostituto Antonio Rinaudo. Una volta rientrata in Italia, la donna è stata costantemente monitorata dagli uomini della Digos che stanno ricostruendo i contatti avuti con alcuni soggetti maghrebini. Il fermo sarebbe scattato in quanto Bombonati avrebbe manifestato l'intenzione di ripartire per la Siria. Secondo gli investigatori la giovane sarebbe inserita nel gruppo Hayat Tahrir al-Sham, "Organizzazione per la liberazione del Levante".

La difesa della nonna della giovane"Lara è una terrorista? Mia nipote? E' una brava ragazza...", si limita a dire nonna Miranda davanti alla casa di Garbagna (Alessandria) assediata dai giornalisti. "L'ultima volta che l'ho vista è stato a Natale, è venuta a farmi gli auguri, ma di quello che sta accadendo non so nulla...", conclude, mentre una parente le fa da scudo: "Non abbiamo nulla da dire, ci sono delle indagini in corso...". Lara Bombonati, grafica pubblicitaria, aveva conosciuto il marito morto in Siria in paese. "Si erano conosciuti qui, sì", conferma la nonna prima di essere accompagnata in casa.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali