FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Colpito da un vaso nel Cuneese, bimbo di tre anni morto in ospedale

Inutile il disperato intervento chirurgico a cui il bimbo è stato sottoposto nella notte

E' morto all'alba il bambino di tre anni di Caramagna Piemonte (Cuneo), travolto da un vaso mentre giocava nel cortile di casa. Subito ricoverato in condizioni disperate, è stato operato nel corso della notte. Troppo gravi le lesioni riportate dal piccolo a livello di torace e addome, che non hanno consentito allo staff di chirurghi e cardiochirurghi dell'ospedale Regina Margherita di salvargli la vita. La procura di Cuneo aprirà un'inchiesta sull'incidente. 

La tragedia è avvenuta nel giardino della villetta di via Mazzini dove il piccolo viveva con la famiglia, molto conosciuta in paese dove gestisce un'azienda di stampati in alluminio. Il pesante oggetto di arredamento, su cui con tutta probabilità si era appoggiato mentre correva in cortile, gli è piombato addosso intrappolandolo e provocandogli un gravissimo trauma toracico.

 

In segno di cordoglio, il Comune di Caramagna Piemonte ha annullato la tradizionale festa autunnale, in programma per il 27 settembre. La sindaca, Maria Coppola, ha annunciato l'intenzione di dichiarare il lutto cittadino per il giorno dei funerali. Oltre a mamma e papà, il bimbo lascia anche una sorellina di cinque anni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali