FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Alessandria, pensionata con i polsi legati: morta durante soccorsi

Il primo referto parla di ipotermia, ma soltanto lʼautopsia riuscirà a chiarire le cause del decesso

I soccorritori l'hanno trovata con i polsi legati, semi incosciente, in una casa circondata dalla neve caduta negli ultimi due giorni, in una piccola frazione di Arquata Scrivia (Alessandria). Iginia Fabbri, pensionata di 71 anni, è morta mentre i soccorritori cercavano di rianimarla. Il primo referto parla di ipotermia, ma soltanto l'autopsia riuscirà a chiarire le cause del decesso. E il caso è, per il momento, un mistero.

A dare l'allarme era stato il figlio della vittima che ha raccontato ai soccorritori di avere trovato la madre "con i polsi legati". Quando il 118 e i carabinieri sono arrivati alla casa, nella frazione Pessino, distante un chilometro e mezzo dall'abitato principale del paese, la donna era già in condizioni molto gravi, probabilmente a causa del freddo patito. Non aveva segni di violenza sul corpo, ma i suoi polsi erano legati.

La prima ipotesi fatta è che sia stata vittima di una rapina - ed è una pista che rimane tuttora in piedi - ma gli investigatori hanno non pochi dubbi. Per ricostruire il caso hanno sentito già alcuni testimoni, a cominciare dai famigliari, ed altri ne ascolteranno domani mattina.

La donna, sposata, non viveva nell'abitazione dove è stata trovata, che era una seconda casa della famiglia. Nei locali non c'erano cose di valore, ma mobili, oggetti di vario tipo, arnesi e suppellettili, come spesso si trovano nelle case di campagna accatastati in modo abbastanza disordinato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali