FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Nel presepe un omaggio alla paternità: Giuseppe culla Gesù e Maria si riposa

Nei giardini di Villalta (frazione di Cesenatico) quest’anno la Natività pone al centro della Sacra famiglia la figura del padre: "Abbiamo voluto spiegare - dicono gli autori - l'importanza della bigenitorialità"

A Villalta Gesù è cullato da Giuseppe...

Ci sono la grotta, il bue e l'asinello, ma  Giuseppe e Maria, stavolta, hanno "i ruoli" invertiti: lui culla tra le sue braccia Gesù mentre lei, stanca, si riposa.  Nel presepe di strada a Villalta (frazione di Cesenatico) quest’anno la Natività pone al centro della Sacra famiglia la figura del padre: un omaggio alla bigenitorialità, scelto dal comitato culturale “Il Mulino” e realizzato nei giardinetti pubblici. Nessuna provocazione però.

Si tratta, spiegano i volontari che lo hanno realizzato, della fedele messa in pratica di una lettera pastorale che il vescovo di Cesena, Douglas Regattieri, aveva di recente dedicato alla figura di San Giuseppe, nell'anno a lui dedicato . "Abbiamo voluto dare visibilità a quella bella immagine di una piena paternità di Giuseppe - precisano i creatori del presepe -, che culla suo figlio appena nato come qualunque papà, lasciando riposare Maria".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali