FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Milano, Striscia la Notizia smaschera i tassisti abusivi

Il servizio del tg satirico sui servizi di trasporto "alternativi" alla Stazione Centrale

A pochi giorni dalla protesta organizzata contro i tassisti abusivi a Milano, che andrà in scena il prossimo 9 aprile davanti a Palazzo Marino, Striscia la Notizia ha mandato in onda un servizio che testimonia la situazione nel capoluogo lombardo. L’inviato del tg satirico Capitan Ventosa si è infatti mimetizzato tra la gente comune alla Stazione Centrale venendo fermato più volte dai tanti tassisti abusivi a caccia di clienti. Il primo abusivo sostiene di essere un N.C.C., un noleggio con conducente, che a differenza dei taxi regolari "può trattare il prezzo con il cliente". Risultato: richiesta di 40 euro per la tratta stazione centrale - aeroporto di Linate.

Stesso prezzo richiesto anche dal secondo abusivo che sostiene invece di essere un servizio privato "più conveniente" dei normali taxi la cui richiesta, per lo stesso percorso, è però di 20 euro. Quando poi Capitan Ventosa decide di palesarsi durante una corsa, la reazione dell’abusivo è alquanto tesa ma fortunatamente, dopo minuti concitati, l’inviato riesce a scendere incolume dall’auto.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali