FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sondrio, carabinieri scovano gruppo di spacciatori: uno muore nella fuga

Si è imprudentemente lanciato in un dirupo e si è sfracellato sulla provinciale davanti a decine di persone

delitto rom, auto cc generica, carabinieri

Un giovane straniero è morto saltando da un bosco su una strada che porta a Tartano, in provincia di Sondrio, nel tentativo di sfuggire ai carabinieri in borghese che avevano individuato un gruppo di spacciatori. Un altro si è leggermente ferito a una gamba ed è stato subito catturato. Da tempo i militari tenevano sotto controllo la zona.

A perdere la vita è stato un trentenne di origini nordafricane. I carabinieri erano entrati in un bosco, noto luogo di spaccio, per arrestare un marocchino 28enne, proveniente dall'hinterland milanese e colpito da un ordine di cattura del Tribunale di Sondrio. Il complice, dopo aver assistito alla scena, si è dato alla fuga temendo di finire anche lui in manette. Dopo poche decine di metri, però, è precipitato nel vuoto, sfracellandosi sull'asfalto della strada provinciale numero 11 della Valtartano invasa, come ogni fine settimana, da centinaia di auto di turisti diretti all'attrattiva del "Ponte nel Cielo" nella contrada Campo.

 

L'indagine dei carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Sondrio era stata avviata da tempo, in quanto a ridosso della boscaglia era stata accertata una florida attività di spaccio gestita da nordafricani provenienti da Milano. "Sarà il magistrato Marialina Contaldo a valutare la necessità o meno di fare l'autopsia - ha detto il tenente colonnello Rocco Taurasi alla guida del Reparto operativo, sul posto con il comandante provinciale Emanuele De Ciuceis - . Per noi la dinamica è chiara. Il fuggitivo è caduto dal dirupo durante l'inseguimento. Forse ha valutato male il salto che doveva compiere: non era infatti di pochi metri, ma molti di più".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali