FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Prostituzione, chiusi tutti i centri massaggi cinesi di Cremona

Per la prima volta in Italia, la polizia ha prima perseguito i locali come "luoghi sospetti" e soltanto dopo i titolari, per evitare così le veloci cessioni di licenze

Prostituzione, chiusi tutti i centri massaggi cinesi di Cremona

Tutti i nove centri di massaggi cinesi di Cremona sono stati chiusi perché al loro interno si esercitava la prostituzione. L'operazione è stata condotta dalla polizia che, per la prima volta, ha perseguito prima i locali come "luoghi sospetti" e soltanto dopo i titolari. Questo per evitare le veloci cessioni di licenze che, come accaduto in passato, complicavano il sequestro. Il blitz è scattato venerdì e ha visto impegnati una cinquantina di agenti.

Nei locali gli investigatori hanno trovato situazioni igieniche gravemente compromesse, numerose violazioni in tema di tutela della sicurezza sui luoghi di lavoro e frigoriferi colmi di prodotti alimentari scaduti o marci. Soltanto a seguito dell'ispezione degli ambienti, gli agenti hanno potuto accertarne la trasformazione in case d'appuntamento. Elemento che ha portato alla chiusura di tutti i centri massaggi cinesi della città lombarda.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali