FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Parma, muore a 18 mesi dopo due giorni di febbre alta: aperta unʼinchiesta

Il piccolo, che non aveva patologie particolari, era in arresto cardiaco quando è arrivato al Pronto soccorso. Per ora non ci sono indagati

Parma, muore a 18 mesi dopo due giorni di febbre alta: aperta un'inchiesta

I genitori l'hanno portato all'ospedale Maggiore, a Parma, per la febbre alta. Ma il piccolo, 18 mesi, è morto e la Procura ha aperto un'inchiesta. Quando è arrivato in Pronto soccorso, il bambino era in arresto cardiaco e i magistrati inquirenti vogliono vederci chiaro. Sembra che il bimbo non avesse patologie particolari. Il padre, tunisino, e la madre, di Parma, hanno altri due figli. Sul corpo del piccolo non c'erano segni di violenza.

Il fascicolo aperto sul caso, secondo quanto riferisce la Gazzetta di Parma, parla di un'indagine per morte come conseguenza di altro reato, per ora senza indagati. Sul corpo del piccolo è stata disposta l'autopsia, ma potrebbero essere necessarie alcune settimane per avere risposte su quanto accaduto. I pm hanno deciso di procedere anche agli esami tossicologici, per capire se e quali farmaci siano stati somministrati. I genitori avrebbero riferito che al bambino è stata data una tachipirina per tentare di abbassare la febbre. Ma poco dopo il bimbo era già in condizioni gravissime.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali