FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

NoExpo, oggi "tutta Milano" in piazza contro le devastazioni del black bloc

Il Comune valuta un contributo di solidarietà ai milanesi colpiti dagli scontri in centro città e invita tutti a dare un segnale forte con una grande manifestazione in piazza Cadorna

milano, pulizia, no expo
ansa

Dopo gli scontri che hanno devastato il centro città nel primo giorno di Expo, il Comune di Milano ringrazia pubblicamente tutti i cittadini che si sono dati da fare per ritornare alla normalità e chiede loro di prendere una posizione contro i vandali in tuta nera. Così, via Facebook, promette un contributo di solidarietà ai danneggiati e chiama la popolazione a raccolta domenica 3 maggio alle 16 in piazza Cadorna allo slogan #nessunotocchimilano.

NoExpo, oggi "tutta Milano" in piazza contro le devastazioni del black bloc

Già poche ore dopo la guerriglia, i milanesi hanno iniziato a mobilitarsi: sui social network impazza infatti l'hashtag #nessunotocchimilano. Su Facebook la mobilitazione è partita dal Pd del capoluogo che ha organizzato per domenica 3 maggio una "pulizia collettiva" della città. "Questa pagina - si legge sulla bacheca di Facebook - ci serve anche per raccogliere le vostre segnalazioni, comprese quelle di iniziative spontanee e di situazioni da ripristinare. Diamoci una mano!".

Lo slogan del corteo in risposta ai black bloc: "Nessuno tocchi Milano" - Il Comune del capoluogo lombardo sposa l'iniziativa e invita, sempre via Facebook, tutti i cittadini a "dare un forte segnale di civiltà e dimostrare il vero volto della città", partecipando domenica alle 16 all'iniziativa 'Nessuno tocchi Milano', con ritrovo in piazza Cadorna. L'idea però si arricchisce di un altro invito: "Dopo il primo sopralluogo sui luoghi feriti dall'inaccettabile violenza dei delinquenti del corteo del pomeriggio, sindaco e assessori hanno deciso di dare un contributo ai cittadini colpiti, contattandoli per la raccolta degli elementi necessari a quantificare i danni. Entro la prossima settimana verrà definito il contributo di solidarietà da erogare".

Pisapia: Milano reagisce unita - "Milano reagisce con grande unità di intenti" e "risorge rispondendo no alla violenza": lo ha detto il sindaco Giuliano Pisapia. "Saremo uniti e forti - ha aggiunto - e daremo un messaggio a tutto il mondo contro una violenza che Milano non può accettare".