FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Morti in corsia a Saronno, terzo filone: altri 18 casi al vaglio

Lʼanestesista ed ex primario del pronto soccorso Leonardo Cazzaniga è già accusato di nove decessi in corsia e di altri tre i concorso con lʼamante infermiera Laura Taroni

Morti in corsia a Saronno, terzo filone: altri 18 casi al vaglio

Altri 18 casi di morti sospette in corsia al pronto soccorso di Saronno (Varese) sono attualmente "al vaglio dei consulenti" nell'ambito del terzo filone dell'inchiesta "Angeli e Demoni". I casi riguardano pazienti trattati dall'ex vice primario, Leonardo Cazzaniga, già accusato di alcuni decessi in corsia e di altri tre in concorso con l'amante infermiera Laura Taroni (si tratta del marito, del suocero e della madre di lei).

Lo conferma il procuratore della Repubblica di Busto Arsizio, Gianluigi Fontana. Indagati a vario titolo per omessa denuncia, falso e favoreggiamento in omicidio anche undici medici dell'ospedale di Saronno (Varese), relativamente alla sola prima tranche di inchiesta sulle morti sospette in corsia.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali