FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Monza, madre e figlia trovate morte in casa: fermato il fratello (e zio)

Lʼuomo, che abitava con le vittime, è piantonato in ospedale

Monza, madre e figlia trovate morte in casa: fermato il fratello (e zio)

E' stato fermato nella notte Paolo Villa, il 75enne di Ornago sospettato di aver ucciso la sorella Amalia e la nipote Marinella Ronco. I corpi delle due donne, rispettivamente di 75 e 55 anni, sono stati ritrovati in avanzato stato di decomposizione nella casa che dividevano con l'uomo. I carabinieri stanno indagando per accertare la dinamica e il movente del duplice delitto.

Il 75enne è piantonato presso l'ospedale di Vimercate, dove era stato ricoverato in seguito a un malore per l'eccessiva assunzione di alcol. Era stato proprio il suo svenimento, in un bar vicino a casa, a permettere di trovare i corpi della sorella e della nipote, uccise almeno una settimana fa. Villa non è stato formalmente sentito, né ha parlato con gli inquirenti.

La famiglia non aveva apparenti problemi economici, eppure sembra che Marinella Ronco, la nipote di 55 anni - in crisi a causa di una relazione chiusa -, sua madre Amalia Villa, 85 anni, e lo zio, vivessero da tempo in uno stato di trascuratezza.

In lavatrice abiti sporchi di sangue -Sono stati trovati in lavatrice, ancora sporchi, i vestiti, maschili e femminili, usati per ripulire l'appartamento dal sangue delle due donne. I vestiti sono stati messi sotto sequestro insieme ad una scopa, forse usata per pulire l'appartamento, ora chiuso con i sigilli.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali