FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Milano, muore dopo lʼarresto per un tentativo di furto dʼauto

Malore per un marocchino di 31 anni. Sono stati i carabinieri a chiamare i soccorsi

Milano, muore dopo l'arresto per un tentativo di furto d'auto

Un uomo di 31 anni, originario del Marocco, è morto all'ospedale San Paolo, a Milano, dopo essere stato ricoverato per un malore avvertito durante l'arresto da parte delle forze dell'ordine che lo avevano bloccato per un furto. Era stato notato da un'auto della polizia mentre provava, con un connazionale, a scassinare una vettura in sosta. Bloccato dopo un tentativo di fuga, si è sentito male. Sul caso indagano i carabinieri.

L'uomo si trovava in viale Famagosta con il connazionale di 34 anni. Gli agenti sono riusciti a fermare subito il 34enne, mentre il 31enne è scappato ma è stato bloccato poco dopo da un agente della polizia penitenziaria, non in servizio e in abiti civili. In quel momento è transitata un'auto dei carabinieri e i militari sono intervenuti. Sono stati proprio i carabinieri ad accorgersi, durante l'arresto, che l'uomo aveva problemi respiratori e così hanno chiamato un'ambulanza che lo ha portato al San Paolo. Poco dopo è morto per arrestato cardiaco.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali