FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Milano, la storia di Ariane: lʼex top manager inglese clochard per scelta

Nessun giallo o mistero: è stata sua la scelta di vivere in strada

Milano, la storia di Ariane: l'ex top manager inglese clochard per scelta

Per sei mesi la sua famiglia non ha saputo più nulla: Ariane, 51 anni, inglese di origine iraniana, era letteralmente scomparsa. Invece la 51enne, ex manager di un'azienda cinematografica, aveva scelto di vivere da clochard a Milano, l'ultima della tappa di un suo viaggio. E' stato un investigatore privato, inviato dalla sorella, a ritrovarla setacciando il mondo dei senzatetto. Dalle prime visite esclusi black out mentali o episodi di violenza.

Ariane, donna colta, che parla diverse lingue e ama viaggiare, aveva abituato la famiglia, come scrive Il Corriere della Sera, a periodi più o meno prolungati di assenza. Da marzo, però, il cellulare non dava più segnali né c'erano stati movimenti sul suo ricco conto bancario. Da qui la preoccupazione della famiglia che si è affidata prima alla polizia inglese e poi a un investigatore privato. "Ho scelto io di vivere in strada", ha però ribadito la donna alla sorella, arrivata in tutta fretta in Italia una volta avvisata del ritrovamento..

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali