FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Milano, donna incinta di due gemelli muore allʼospedale Policlinico: aperta unʼinchiesta

La 36enne si era sottoposta a fecondazione artificiale. Un cesareo dʼurgenza per unʼemorragia non è bastato a salvare le loro vite

Milano, donna incinta di due gemelli muore all'ospedale Policlinico: aperta un'inchiesta

Si era affidata alla procreazione medicalmente assistita per riuscire finalmente a coronare il sogno di diventare madre. Ma la donna, una 36enne della Valtellina (Sondrio), non ce l'ha fatta a superare una minaccia di parto prematuro e una successiva e improvvisa emorragia: è morta giovedì all'ospedale Policlinico di Milano, dove era ricoverata per complicazioni cominciate all'ospedale San Raffaele di Milano. Morti anche i due gemelli che aspettava.

La donna era alla ventiquattresima settimana di gravidanza e si era recata nei giorni scorsi al San Raffaele perché aveva avuto avvisaglie di un parto spontaneo ma, visto l'aggravarsi delle condizioni, era trasferita alla clinica Mangiagalli del Policlinico che è dotata di strutture specializzate e dove esiste anche un reparto di terapia intensiva neonatale. I medici hanno tentato di effettuare un cesareo di urgenza, ma inutilmente: sia la madre, sia i due feti (che pesavano appena 300 grammi) non ce l'hanno fatta.

La Procura apre un'inchiesta - L'ospedale milanese si è messo a disposizione della Procura che ha aperto un'inchiesta dopo l'esposto dei famigliari della donna e parla di "tragica fatalità". I responsabili della struttura sono "vicini alla famiglia e anche i medici il cui operato è sempre stato corretto". Il Policlinico aveva subito avviato un'inchiesta interna, prevedendo l'autopsia che è stata rinviata dopo l'intervento della magistratura e che sarà effettuata nei prossimi giorni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali