FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Fuga sostanze tossiche da azienda pavese: 39 lavoratori ricoverati

La sostanza urticante è fuoriuscita dagli impianti dello stabilimento della Bitolea, unʼazienda che produce solventi organici e prodotti per lʼindustria farmaceutica

Fuga sostanze tossiche da azienda pavese: 39 lavoratori ricoverati

A causa di una fuga di sostanze tossiche da una ditta di Landriano nel Pavese, avvenuta la scorsa notte prima della mezzanotte, 39 lavoratori hanno riportato bruciore agli occhi e alle vie respiratorie. Lo ha reso noto il 118 spiegando che non si rilevano pazienti in condizioni critiche e che tutti sono stati trasportati in ospedale in codice verde. Sul posto sono intervenuti, oltre ai sanitari, vigili del fuoco, Arpa e forze dell'ordine.

La sostanza urticante è fuoriuscita dagli impianti dello stabilimento della Bitolea, un'azienda che produce solventi organici e prodotti per l'industria farmaceutica. A essere rimasti intossicati, tutti in maniera non grave sono stati due dipendenti di questa ditta e altri 37 della Bartolini, un'azienda di trasporti che si trova nelle vicinanze.

Quasi certamente la sostanza chimica è stata trasportata dal vento dalla prima alla seconda azienda. Tutti gli intossicati (alcuni dei quali sono stati portati al pronto soccorso del San Matteo di Pavia e degli ospedali di Vigevano, Melegnano, San Donato Milanese e Lodi) hanno accusato bruciore agli occhi e problemi alle vie respiratorie. Sono in corso accertamenti per stabilire le cause della fuoriuscita della sostanza chimica dall'impianto della Bitolea.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali