FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Caso Antinori, modella 20enne: "Mi hanno offerto 2mila euro per donare gli ovuli"

Il racconto di Lucy, la ragazza contattata da unʼorganizzatrice di eventi e accompagnata nella clinica Matris, che però non è andata fino in fondo: "Ho avuto paura e ho rinunciato"

"Mi hanno offerto 2mila euro per donare gli ovuli". E' la testimonianza rilasciata al "Corriere della Sera" di Lucia Sciliberto, 20enne siciliana, arrivata a Milano per fare la modella. Il nome della ragazza risulta nel dossier con l'elenco delle 23 donatrici di ovuli nella clinica Matris, la struttura sequestrata del ginecologo Severino Antinori. "Una donna che organizza eventi mi ha contattata e accompagnata nella clinica, poi ho avuto paura e sono scappata".

"Ho appena vent'anni - racconta -, la vita e il mondo davanti; non voglio dir di no a niente e nessuno senza prima vedere, valutare di persona. Mi hanno promesso 1.500 euro. Pochi. Hanno rilanciato, arrivando a duemila". Ma qualcosa non la rassicurava, spiega. Poi: "Hanno insistito, con decisione. Mi hanno spiegato tutto, compreso il bombardamento ormonale. Ho domandato se potevo interrompere la cura nel caso in cui avessi iniziato a star male. Hanno risposto che non se ne parlava neanche, se il contratto partiva dovevo arrivare fino in fondo. Allora ho rinunciato. Sono scappata e non mi sono più fatta trovare".

La ragazza nega di essersi prestata all'intervento chirurgico, ma di esserci arrivata vicina. Come lei altre giovani sono state contattate, nel dossier segreto in possesso del "Corriere della Sera" spuntano 23 nomi. Il ginecologo, a cui sono stati revocati i domiciliari dopo le interviste rilasciate nonostante il divieto e le accuse di molestie sessuali avanzate da alcune donatrici, aveva creato un vero e proprio mercato della fecondazione eterologa tra l'altro in una struttura non a norma. Prometteva un primogenito anche alle anziane.

"Sono stata una stupida anche solo a pensarci", infine afferma la Sciliberto. "Ho anche piccoli problemi al cuore, chissà cosa sarebbe successo se avessi dato il mio assenso. Sono stata fortunata".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali