FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Bergamo, ladri entrano nella villa dellʼindustriale Pesenti durante i suoi funerali: furto sventato dalla polizia

La famiglia del patron dellʼItalcementi, deceduto a 88 anni, era alla funzione funebre quando è scattato lʼallarme. Immediato lʼintervento della polizia

Bergamo, ladri entrano nella villa dell'industriale Pesenti durante i suoi funerali: furto sventato dalla polizia

C'era solo un momento in cui la villa a Bergamo Alta del re del cemento, Giampiero Pesenti, poteva essere vuota e indifesa, ed era il momento dei funerali del patron dell'Italcementi, deceduto a 88 anni nella notte tra martedì 23 e mercoledì 24 luglio. Così un gruppo di malviventi ha deciso di approfittare dell'assenza della famiglia e delle guardie giurate, che si trovavano alla funzione funebre, per introdursi nell'appartamento.

Mentre si stavano svolgendo i funerali nel duomo di Bergamo, i ladri sono entrati nell'appartamento, ignari della presenza di un allarme direttamente collegato alla centrale operativa della questura. Grazie a questo allarme, una volante è immediatamente intervenuta, mettendo in fuga i malviventi che non sono riusciti a portare a termine il colpo. 
 
In seguito, la polizia scientifica ha avviato dei rilevamenti per poter identificare i ladri. Non era la prima volta che un gruppo di malviventi tentava il furto in casa Pesenti: nel 2017 vennero arrestate due cittadine serbe che erano riuscite a derubare il patron.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali