FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

In gita con gli studenti assume droga, sospeso prete di Alassio

Il sacerdote, che si era sentito male ed era stato ricoverato, ora segue un programma riabilitativo

Un prete è stato sospeso dagli incarichi pastorali dopo che, a giugno, ha avuto un malore per avere assunto droga, mentre era in gita a Cremona con alcuni studenti della scuola media Ollandini di Alassio (Savona). Il sacerdote ora segue un programma terapeutico e riabilitativo. "La vicenda è stata affrontata con tempestività. Non ci sono stati danni a terzi", ha spiegato il vescovo di Albenga-Imperia, Giacomo Borghetti.

Il prete è stato soccorso dopo il malore proprio dagli studenti che stava accompagnando in gita a Cremona e sui quali avrebbe dovuto vigilare. Il caso era rimasto riservato fino ad oggi, quando lo "scandalo" ha iniziato a circolare. E' stato allora lo stesso vescovo a chiarire come siano andati i fatti.

Monsignor Borghetti ha confermato che, comunque, il sacerdote è stato temporaneamente sospeso dagli impegni pastorali e che si è trattato di una malore per l'assunzione di una sostanza stupefacente, più che di overdose. "Il termine overdose ha un significato clinico ben preciso - ha sottolineato Borghetti -. Quella del malore è la versione più vicina alla verità". Se il sacerdote alla fine sarà sospeso definitivamente dal proprio mandato pastorale "dipenderà dall'esito di questo percorso di recupero - ha spiegato il vescovo -. Lui, comunque, mi sembra collaborativo, si è reso conto di aver commesso un errore. E' come una persona che, saputo di aver contratto la polmonite, accetta di andare in ospedale, ed ora è convalescente".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali