FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Certificati navi irregolari: domiciliari a 2 funzionari, interdizione per 2 ufficiali

Tra i documenti falsificati anche quello della Jolly Nero, la nave che il 7 maggio 2013 abbatté la torre piloti del porto di Genova. Al vaglio degli inquirenti anche la documentazione della Norman Atlantic

Certificati navi irregolari: domiciliari a 2 funzionari, interdizione per 2 ufficiali

Due funzionari del Rina (Registro Navale Italiano) ai domiciliari e due ufficiali della Capitaneria di porto interdetti dal servizio: sono le misure chieste dalla Procura ed eseguite dalla Gdf nell'ambito dell'inchiesta sulle irregolarità dei certificati per navi e traghetti da parte del Rina. In tutto gli indagati sono 35. L'inchiesta è una costola di quella sul crollo della Torre Piloti di Genova abbattuta dal cargo Jolly Nero il 7 maggio 2013.

Ai domiciliari sono finiti i due ingegneri Marco Benzi e Giorgio Ceroni, mentre l'interdizione è scattata per il capitano di fregata Marco Noris e il capitano di vascello Antonio Sartorato. Le accuse per tutti sono di falso in atto pubblico. In particolare, i due ingegneri non avrebbero certificato le anomalie sulla Jolly Nero e avrebbero rilasciato false certificazioni in generale per le navi della compagnia Messina.

Al vaglio degli inquirenti anche la documentazione della Norman Atlantic, il traghetto che prese fuoco il 28 dicembre 2014 nel canale di Otranto (9 morti e vari dispersi). Anche in quel caso la certificazione era stata rilasciata dal Rina.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali