FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Le Iene a Fico: in nero una colf per la casa a Napoli? "Macché è unʼamica"

Ai microfoni de Le Iene, il presidente della Camera affronta la questione con tranquillità

"Lei ha mai avuto collaboratori a qualunque titolo che fossero in situazioni di contratto “borderline”?" E' questa la domanda a bruciapelo rivolta dall'inviato delle Iene a Roberto Fico, che riporta "voci" secondo cui il presidente della Camera starebbe pagando in nero una collaboratrice domestica. Lui però risponde tranquillo e conferma di averne una assunta con regolare contratto a Roma. Proprio come a Napoli, aggiunge dopo essere stato più volte incalzato dall'inviato, secondo il quale invece ci sarebbe una giovane donna impiegata in quella casa. A questo punto del servizio viene mostrato uno spezzone d'intervista alla ragazza in questione, Imma: per sua stessa ammissione lavorerebbe nell'abitazione in qualità di baby sitter, anche lei con regolare contratto.

Fico, ignaro di questa intervista, alla domanda sul perché si trovi in casa spiega: "È una vicina, abita dove abita Yvonne, è una carissima amica sua e si aiutano a vicenda. Ma quali contributi?" aggiunge all'ennesima insinuazione della Iena. "Se ci fosse un rapporto di lavoro tra Imma e Yvonne ok ma..." Nel servizio di nuovo si torna a Imma, che spiega di fare precisi turni dal lunedì al venerdì e di essere rimasta a lavorare, alla fine, per affetto nei confronti della bambina. E ancora a Fico, che ribadisce la propria versione. Il servizio completo verrà mandato in onda domenica sera.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali