FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Le femministe oltraggiano la statua di Montanelli: "Stupratore di bambine"

Il riferimento è al periodo in cui il giornalista aveva sposato una 12enne, allʼepoca in cui era sottotenente in Abissinia

Le femministe oltraggiano la statua di Montanelli: "Stupratore di bambine"

"Stupratore di bambine": questa l'epigrafe comparsa sotto la statua di Indro Montanelli a cui sono dedicati i giardini di Porta Venezia, nel centro di Milano. A comporre la scritta oltraggiosa le femministe di ispirazione Lgbt, del gruppo delle cosiddette "Indecorose". In un comunicato hanno spiegato che a loro avviso il fondatore de "Il Giornale" sarebbe stato "un fascista, in Eritrea" che "ha comprato e stuprato una ragazzina di 12 anni in nome della superiorità della 'razza bianca' attraverso il madamato. Negli anni a seguire si è affermato come giornalista conservatore, razzista e omofobo e non ha mai rinnegato le violenze su quella ragazzina. Una figura come la sua non merita una statua e un parco milanese dedicato al suo nome".

Non solo: il writer Manu Invisible ha realizzato un'opera, "Violentasi", in riferimento alla ragazzina di soli 12 anni che Indro Montanelli aveva sposato da giovane, all'epoca in cui era sottotenente in Abissinia. L'opera, spray su tela in cotone, fonde una figura di ragazza con il tipico cartello "vendesi", in un intreccio di parole che restituisce un "violentasi".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali