FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Violenza sessuale su due minorenni, arrestato pakistano a Viterbo

Vittime dellʼuomo sono due ragazzine di nemmeno 14 anni

La polizia di Viterbo ha arrestato un cittadino pakistano, residente a Viterbo e regolare sul territorio nazionale, con l'accusa di violenza sessuale aggravata. Vittime dell'uomo sono due ragazzine di nemmeno 14 anni.

Il cittadino pakistano, 29 anni, è stato arrestato in seguito a un'articolata attività investigativa coordinata dalla Procura di Viterbo e condotta dalla locale Squadra mobile. L'indagine è cominciata in seguito alle denunce dei genitori delle due ragazzine che, nella stessa giornata, nel centro storico di Viterbo, erano state molestate da uno straniero.

In particolare l'uomo ha avvicinato prima una minore mentre rientrava nella propria abitazione, poi l'altra ragazzina all'interno del portone di casa, con la scusa di chiedere se nello stabile ove abitavano vi fossero appartamenti da affittare. Immediatamente venivano avviate dalla Squadra mobile le indagini, effettuate anche attraverso l'acquisizione dei filmati dei sistemi di videosorveglianza presenti nella zona.

In seguito alle audizioni protette delle vittime, e a quanto veniva riscontrato dalla visione di un fascicolo fotografico, il cerchio investigativo si è stretto intorno al pakistano, identificato come l'autore di entrambe le violenze.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali