FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Roma, presa la baby gang del 1998 Minacciavano e rapinavano coetanei

Quattro coetanei agivano al Testaccio: rintracciati anche grazie a Facebook. Ora sono stati inseriti in comunità protette

Roma, presa la baby gang del 1998 Minacciavano e rapinavano coetanei

I carabinieri di Roma hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare a carico di quattro ragazzi italiani tra i 15 e 17 anni. Facevano parte di una baby gang nota come “1998”, specializzata nell'eseguire rapine nei quartieri della movida romana. I ragazzi, riconoscibili grazie al tatuaggio che indicava l'anno di nascita di molti di loro (1998), sono stati individuati grazie allo screening dei loro profili social.

I minori arrestati agivano a volto scoperto, minacciando le vittime con coltelli e, a volte, malmenandole anche se queste non reagivano. Dopo una rapina al Testaccio ai danni di due universitari ventenni, i carabinieri hanno iniziato a controllare i profili social di dodici ragazzi, già noti alle forze dell'ordine per alcune bravate. L'indagine ha consentito di identificare i quattro rapinatori, e di attribuire loro nove colpi.

I minori arrestati sono stati condotti in comunità protette, anche in considerazione della loro appartenenza a contesti di degrado familiare, con abbandono dei genitori e tendenza alla delinquenza come mezzo di sostentamento. Il Tribunale dei minori contesterà loro i reati di rapina aggravata in concorso e porto abusivo di armi da taglio.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali