FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Roma, picchiata dal compagno della madre: bimba di 22 mesi in fin di vita

Lʼuomo arrestato per tentato omicidio: "Eʼ stato un raptus". La piccola, che è stata trasferita al Bambin Gesù, ha riportato un ematoma cerebrale. Sul corpicino morsi e altri segni di violenza

Una bambina di 22 mesi è stata portata in gravi condizioni all'ospedale di Genzano, a pochi chilometri da Roma, con diversi traumi ed ecchimosi. Ad accompagnarla c'era la madre che ha riferito alla polizia che la bimba era stata picchiata dal suo compagno. L'uomo, un 24enne italiano, è stato quindi arrestato per tentato omicidio. La piccola, che ha riportato un ematoma cerebrale ed è stata trasferita al Bambin Gesù, è in pericolo di vita.

L'arrestato: "E' stato un raptus" - "E' stato un raptus. Non volevo...". Lo ha affermato il 24enne, arrestato dalla polizia. L'uomo era da solo in casa con i quattro figli della 23enne, tra cui la bimba e la sua gemellina, quando si è scagliato contro di lei. Oltre a ecchimosi e graffi sul volto  della piccola c'erano anche segni di morsi.

Sembra che la coppia convivesse da due mesi e che già in passato la bambina avesse subito percosse. Quando la madre, mercoledì, è rientrata a casa e ha visto la figlia in gravi condizioni l'ha presa e l'ha portata, intorno alle 21.30, fin davanti al cancello all'ospedale di Genzano, in quel momento chiuso. La vigilanza ha dato l'allarme e la bambina è stata portata all'ospedale dei Castelli da cui poi è stata trasferita al Bambino Gesù.

Dura la reazione di Mariastella Gelmini, che in un tweet esprime tutta la sua indignazione

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali