FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Roma, Alex torna a casa, per i medici del Bambin Gesù è guarito

A dicembre il bambino era stato sottoposto a un trapianto di cellule staminali prelevate dal padre Paolo e manipolate

Il piccolo Alex Montresor era entrato nei cuori di tutti gli italiani lo scorso autunno, quando era partita la caccia al donatore di midollo osseo che lo potesse aiutare a sconfiggere una malattia genetica rara che lo rendeva di fatto privo di sistema immunitario. A dicembre era stato sottoposto a un trapianto di cellule staminali emopoietiche prelevate dal padre Paolo e manipolate, e oggi ha potuto lasciare l'ospedale Bambin Gesù per fare ritorno a casa. I medici lo hanno dichiarato guarito.

A quattro mesi dall’intervento l'equipe che lo ha seguito gli ha tolto il catetere venoso centrale dal momento che nel suo sangue scorrono soltanto cellule sane e il sistema immunitario funziona in maniera corretta. L'oncoematologo del Bambino Gesù Franco Locatelli spiega che, grazie al trapianto, "le cellule del donatore si sono tutte sostituite a quelle malate che non avrebbero consentito ad Alex di sopravvivere".

Un esito che conferma la positiva evoluzione che già a gennaio, un mese dopo il trapianto, i medici avevano annunciato. Alex, sulla base delle sue condizioni ormai ottimali e che gli consentirebbero di riprendere una vita del tutto normale anche per la prolungata periodicità dei controlli, potrebbe dunque essere in grado di fare ritorno in Inghilterra dove i genitori, italiani, abitano. Al momento però, i genitori non sarebbero intenzionati a fare ritorno a Londra. Per Alex è dunque ora terminata anche la 'fase 2' dopo l'intervento, con visite di controllo settimanali.

"E' il lieto fine che tutti aspettavamo. Forza Alex. Buona Pasqua e buona vita", scrive il ministro della Salute Giulia Grillo su Facebook. Nei soli due mesi della mobilitazione per il piccolo, da ottobre a dicembre scorso, i nuovi donatori di midollo che si sono iscritti al registro italiano sono stati 23mila, per un vero e proprio "effetto Alex".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali