FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Rifiuti Roma, revocato lo sciopero ma i cinghiali banchettano in città. Raggi: "Ripuliremo la Capitale"

Molti cassonetti stracolmi per le strade. Gli animali immortalati in alcune foto. Il sindaco: "Già al lavoro, vinceremo lʼinciviltà". E propone sanzioni più dure e bidoni videosorvegliati

Scongiurato in extremis lo sciopero nazionale di 48 ore dei dipendenti Ama, l'azienda di raccolta dei rifiuti a Roma. L'astensione era prevista per tutti i turni di lavoro ma si è trovato l'accordo. Molti però i rifiuti per le strade della capitale, al punto che, dopo i topi, persino alcuni cinghiali sono stati visti banchettare presso alcuni cassonetti stracolmi. Il sindaco Virginia Raggi: "Ripuliremo Roma e vinceremo l'inciviltà".

Raggi: "Al lavoro fin dal primo giorno" - "Per anni i partiti hanno tolto ogni speranza alla nostra città. Ora, noi, quella speranza a Roma abbiamo il dovere di restituirgliela - scrive il neo primo cittadino su Facebook -. Tra le priorità programmatiche del M5s condivise insieme ai cittadini c'è l'emergenza rifiuti. Non a caso. E il perché è sotto gli occhi di tutti. Non appena insediati ci siamo messi al lavoro: in meno di due settimane ho incontrato il presidente di Ama Fortini, chiedendo che l'azienda fornisse report quotidiani e settimanali e dato immediatamente disposizioni all'assessora alla Sostenibilità ambientale Paola Muraro di avviare un piano di pulizia straordinario (che poi dovrebbe essere la normalità) in alcuni quartieri della città".

"Proporrò duro incremento sanzioni" - Secondo il Campidoglio i primi frutti sono già stati raccolti in alcune parti della Capitale: "In alcune zone il risultato è stato immediato, mentre altre versano ancora in un degrado che Roma certamente non merita. Fa male ricevere segnalazioni, come quelle dal quartiere Prati, di cassonetti vuoti e rifiuti a terra. Sabato era stato pulito ogni angolo, ma l'inciviltà di alcuni ha prevalso sul bene della nostra città. Sarò chiara: a chi crede di poter trattare Roma come una pattumiera consiglio prudenza, perché nei prossimi giorni con la giunta metterò al vaglio l'ipotesi di un duro incremento delle sanzioni nei confronti di chi si macchia di comportamenti lesivi per le persone e l'ambiente".

Rifiuti a Roma, Raggi a Tor Bella Monaca

Sui rifiuti, la nuova amministrazione del Movimento 5 Stelle nella capitale è pronta con "un piano a 360 gradi, che deve prendere il luogo del nulla nel quale Roma si è ritrovata" prima che i pentastellati arrivassero al potere. Lo ha detto Virginia Raggi, sindaca di Roma, durante la sua visita stamane a Tor Bella Monaca, alla periferia della capitale.

leggi tutto

L'appello ai romani - Il lungo post del sindaco si conclude con un appello ai romani: "Chiediamo la collaborazione a tutti i romani per mantenere pulita la città e rispettare le regole di convivenza civile, che sono alla base del senso di comunità che vogliamo re-introdurre nella Capitale. Dalla prossima settimana verrà incrementato il servizio di controllo per il conferimento dei rifiuti domestici e quelli delle utenze commerciali". "Cassonetti videosorvegliati" - A margine di un sopralluogo a Tor Bella Monaca, Virginia Raggi ha poi lanciato un'altra proposta: "Stiamo valutando sistemi di videosorveglianza e la collocazione di controllori nelle aree più complesse".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali