FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Papa Francesco: "Dopo Lampedusa ho capito che dovevo viaggiare"

"Non mi piaceva spostarmi, ora so che devo andare, è faticoso, ma per quelle testimonianze, quei sorrisi, ne vale la pena", afferma in unʼintervista a "La Stampa"

Papa Francesco: "Dopo Lampedusa ho capito che dovevo viaggiare"

"Il dramma di Lampedusa mi ha fatto sentire il dovere di mettermi in viaggio, era importante andare". Papa Francesco racconta a La Stampa le sue missioni nel mondo. "Non mi piaceva spostarmi, ora so che devo andare, è faticoso, ma per quelle testimonianze, quei sorrisi, ne vale la pena". Nell'Ue si è recato finora solo la Grecia dai profughi a Lesbo. "Ho preferito privilegiare chi ha bisogno d'aiuto", spiega.

Il Papa racconta le sue emozioni e i suoi ricordi, e le impressioni dall'incontro con tanta gente. E poi il capitolo sicurezza: "Non temo per me, bisogna fidarsi e affidarsi, ho detto fin dall'inizio che avrei viaggiato soltanto se mi fosse stato sempre possibile il contatto con le persone".

Tra i ricordi Francesco cita "l'entusiasmo dei giovani a Rio de Janeiro e, sempre a Rio, quel bambino che riuscendo a intrufolarsi ha salito le scale di corsa e mi ha abbracciato. Ricordo la gente accorsa al santuario di Madhu, nel nord dello Sri Lanka dove ad accogliermi - prosegue - ho trovato, oltre ai cristiani, anche i musulmani e gli indù, un luogo dove i pellegrini arrivano come membri di un'unica famiglia. O l'accoglienza nelle Filippine".

Le trasferte internazionali "sono pesanti. Ma porto sempre con me volti, sorrisi, testimonianze, immagini, esperienze. Una ricchezza inimmaginabile, che mi fa sempre dire: ne è valsa la pena", racconta il pontefice, che spiega di non aver cambiato molto nell'agenda già consolidata dei viaggi papali. "Ho cercato di eliminare del tutto i pranzi di rappresentanza. Non ho nulla contro lo stare a tavola in compagnia. Ma se l'agenda del viaggio, come accade quasi sempre, è già pienissima di appuntamenti, preferisco mangiare in modo semplice e in poco tempo".

L'intervista del Pontefice è una parte del libro del giornalista Andrea Tornielli che racconta i viaggi internazionali di Francesco, in uscita nelle librerie nei prossimi giorni.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali