FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Nettuno, polizia ferma una donna in pigiama: "Seguo mio marito per vedere se mi tradisce"

Voleva sorprenderlo con lʼamante e fotografarlo. Ma gli agenti lʼhanno denunciata per aver violato la quarantena

Milano, l'avviso poetico di un locale chiuso per il coronavirus diventa virale

"Riapriremo quando potremo di nuovo baciarci". Una semplice frase ma dirompente: è il messaggio scritto su una lavagna fuori da un locale di via Lomellina a Milano. E' uno dei tanti modi che hanno scelto i negozianti per dire ai propri clienti che sono chiusi ma per un motivo serio. E non possiamo fare altro che aspettare che torni davvero quel momento quando potremo abbracciarci e baciarci e alzare le serrande.

La polizia di Nettuno (Roma) durante i normali controlli per il rispetto della quarantena ha fermato un'auto con a bordo una donna in pigiama. Incredibile il motivo che la donna ha utilizzato per evitare la sanzione: sto pedinando mio marito per capire se mi sta tradendo. Gli agenti non hanno potuto fare altro che far partire la denuncia.

"Seguo mio marito, lo voglio beccare con l'amante". E' l'incredibile frase pronunciata da una 60enne finita nelle mani della polizia in servizio sulla Nettunese. La donna, in pigiama, ha detto di essere uscita di corsa per seguire il marito, voleva sorprenderlo con l'amante, e aveva quindi deciso di pedinarlo per poi fotografarlo.

 

Dall'Australia al Cile, dalla Romania agli Usa, come il mondo affronta il Coronavirus

Nel mondo sono oltre 2,6 miliardi le persone costrette a casa a causa delle restrizioni dovute all'epidemia di coronavirus. Ecco, nelle foto più belle, come viene affrontata la crisi ai quattro angoli del pianeta.

 

Ma non è bastato per impetosire gli agenti che in questo periodo devono far rispettare i decreti sulla quarantena e hanno denunciato la signora per aver violato il dispositivo di contenimento. E ovviamente l'hanno anche rispedita a casa.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali