FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Giallo di Torvaianica, le vittime sono una 46enne e un amico di famiglia: interrogato il compagno della donna

I cadaveri carbonizzati in unʼauto. Al momento non si esclude alcuna ipotesi, ma gli inquirenti sembrano puntare al movente sentimentale

Resta avvolta nel mistero la morte di un uomo e una donna i cui cadaveri carbonizzati sono stati trovati venerdì in un'auto a Torvaianica, sul litorale romano. I due sarebbero Maria Corazza, 46 anni, e Domenico Raco, di 39, amico di famiglia. Di loro non si avevano notizie da ore. Al momento non si esclude alcuna ipotesi, anche se sembra prevalere quella del movente sentimentale. I carabinieri stanno ascoltando il compagno della donna.

Cadaveri carbonizzati a Torvaianica: una delle due vittime è Maria Corazza

I cadaveri sono irriconoscibili, ma i primi esami sembrano confermare le identità delle vittime. Lei, di Pomezia, figlia della proprietaria della Ford Fiesta data alle fiamme, era scomparsa nel nulla la mattina di venerdì. Passano le ore e dopo vari interrogatori emerge che non si hanno più notizie neanche di un amico di famiglia, un elettricista di origini calabresi ma residente da anni a Torvaianica. I corpi, completamente carbonizzati, erano uno sul sedile anteriore e l'altro su quello posteriore.

Le ipotesi - Venerdì mattina lei era uscita di casa con il compagno per accompagnare la figlia a sostenere gli esami di terza media. Poi i due avrebbero fatto colazione insieme, Cosa sia successo dopo è da chiarire. Gli investigatori, che non escludono alcuna pista, sembrano però orientati sull'ipotesi dell'omicidio passionale. Il compagno della vittima è stato sentito per quasi 12 ore e la sua giornata è stata ricostruita minuto per minuto, anche con l'aiuto di altre testimonianze. Al momento però non sono scattati provvedimenti.

L'interrogatorioIl compagno di Maria Corazza avrebbe raccontato ai carabinieri di aver incontrato tre persone la mattina della morte della donna. L'uomo avrebbe spiegato alle forze dell'ordine di essere stato informato dell'accaduto mentre si stava dirigendo per lavoro a Frosinone. Secondo le prime indiscrezioni, le persone indicate dal compagno della vittima avrebbero confermato il suo alibi.

Roma, trovati due corpi carbonizzati in unʼauto a Torvaianica

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali