FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Il revenge porn, la nuova forma di violenza nei confronti delle donne

A Le Iene Veronica Ruggero spiega come ci si sente a essere vittime di questa vendetta: pubblicare foto intime dell’ex fidanzata

“Immagina il giorno di Pasquetta, quando sei con gli amici a festeggiare in una scampagnata. Arriva il momento del dolce e mi arriva un messaggino sul cellulare da Facebook, pensi che sia qualcuno che ti sta facendo gli auguri o ti sta chiedendo come va. Invece trovo scritto “c...a” e poi un altro messaggio: “t...a” e ancora un altro: “che bel c...o” e infine un messaggio con la tua foto nuda”. Questo è il racconto di Giada (nome di fantasia), vittima del revenge porn.

Pubblicare foto intime dell’ex fidanzata per vendetta, è in questo che consiste la porno vendetta. Quello di cui morì Tiziana Cantone, la ragazza che arrivò a suicidarsi dopo che un video che la ritraeva fece il giro della rete, condiviso e inviato sui social migliaia di volte. Insomma una nuova forma di violenza nei confronti delle donne. Il servizio della iena Veronica Ruggero spiega con le testimonianze di Lisa e Giada a cosa le donne possono andare incontro dopo che hanno inviato delle loro foto intime ai propri compagni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali